fbpx

Approccio Variabile – Bari

approccio variabile

approccio variabile

CV Docente: Giuseppe Cultrera

approccio variabile

approccio variabile approccio variabile terapia muscolare terapia neurologica psicomotricità

approccio variabile

approccio variabile

approccio variabile approccio variabile terapia muscolare terapia neurologica psicomotricità

approccio variabile

Località

Bari

Durata

2 moduli da 3 giorni

Z

Crediti ECM

50

Inizio Corso

08 / 11 / 2019  

Massimo Partecipanti

28

Prezzo

€750

Località

Bari

Durata

2 moduli da 3 giorni

Z

Crediti ECM

50

Inizio Corso

08 / 11 / 2019

Massimo Partecipanti

28

Prezzo

€750

Sede di svolgimento del corso

Corso Alcide de Gasperi 308

70125 Bari (BA)

Destinatari del corso

Fisioterapisti – Medici  – Studenti CdL

Mappa del corso

Immagini

IL CORSO

Il corso si divide in 2 moduli da 3 giorni ciascuno. 

Durante il corso saranno dimostrati i metodi di intervento in relazione alle diverse affezioni neuro-muscoloscheletriche. A rappresentare il campo di applicazione della tecnica Approccio Variabile (AV) saranno
problematiche articolari, muscolari, tendinee, neurologiche, etc, in fase acuta e cronica, derivanti da eventi
traumatici, degenerativi, post-intervento. Sarà posta l’attenzione sul concetto di dose, entrando nel
dettaglio della direzione, intensità, modalità e durata della manovra.

ABSTRACT

Nella fisioterapia tradizionale tanto ortopedica quanto neurologica, l’approccio al recupero e al miglioramento funzionale implica quasi sempre attività che coinvolgono l’escursione di segmenti articolari, o attraverso esercizi aspecifici oppure attraverso esercizi finalizzati al raggiungimento di obiettivi funzionali (prendere un bicchiere, calciare una palla, allenare l’equilibrio etc.).

Molto spesso però la parte di riabilitazione dedicata agli aspetti automatici del movimento viene presa poco in considerazione quando addirittura non considerata del tutto. Eppure l’automatismo, per quanto appreso, rappresenta il substrato indispensabile al movimento volontario. Diventa indispensabile dunque intervenire con tecniche che possano “dialogare” più compiutamente con gli aspetti relativi all’organizzazione automatica del movimento . Da un punto di vista neurofisiologico i presupposti su cui si fonda la tecnica “Approccio Variabile” sono fondamentalmente due: l’organizzazione funzionale del SNC ed il fuso neuromuscolare.

La complessa rete di interazioni dei sistemi corticali e sottocorticali permette l’integrazione di stimoli visivi, vestibolari, motori, sensitivi e propriocettivi, indispensabile per la gestione dei riflessi spinali, schemi di movimento già prestabiliti, ma adattabili al compito motorio secondo quel meccanismo che prende il nome di “atteggiamento funzionale”(Eric R. Kandel, James H. Schwartz, Thomas M. Jessell: Principi di Neuroscienze).

L’unico recettore a possedere un’innervazione efferente motoria oltre quella afferente sensitiva è il fuso neuromuscolare, che oltre ad “informare” il SNC, viene da questo modulato durante la sua attività di “informatore” . Le informazioni sulla lunghezza fornite dai fusi vengono utilizzate dal cervello per determinare le posizioni relative dei vari segmenti muscoloscheletrici. Insieme all’organo tendineo del Golgi ,il fuso fornisce informazioni complementari sullo stato meccanico del muscolo: lunghezza e tensione.  Le informazioni  propriocettive provenienti da questi recettori raggiungono tutti i livelli del SNC il quale le utilizza , attraverso una complessa attività di modulazione, per la percezione della posizione dei segmenti e il controllo motorio.

 Il SNC dunque attraverso il fuso, può controllare il flusso delle informazioni sensitive che riceve e può, così,  generare forza muscolare adeguata con conseguenti modificazioni della lunghezza del muscolo grazie a tre fattori: lunghezza iniziale del muscolo, velocità di variazione di questa lunghezza e i carichi che si oppongono al movimento, gravità compresa. Tutto ciò è premessa indispensabile per muovere gli arti, mantenere la postura ed eseguire con precisione vari compiti motori.

 La tecnica dell’Approccio Variabile sottende i concetti sopra esposti seppur brevemente, proponendo un intervento manuale sul muscolo (direttamente ed indirettamente) con l’obiettivo di rivolgere ai muscoli “domande specifiche” che  attraverso la stimolazione dei sistemi fusimotorio e scheletromotorio, faciliti una risposta muscolare adeguata e significativa sia su base volontaria che automatica e richiedendo ai muscoli tanto compiti di tenuta quanto di movimento.

Particolare enfasi viene data durante il corso agli aspetti dell’adattamento neuromotorio evidenziando come questo rappresenta una base fondamentale dell’apprendimento motorio. La tecnica propone una varietà ed una sequenza di interventi sul paziente con un dettaglio clinico di estrema precisione, che si interfaccia grazie ad un attento ragionamento clinico, col sistema Uomo- movimento, e come nel corso base , senza “separarlo” in paziente ortopedico o neurologico, ma valutandolo nel suo insieme “bio-neuro-meccanico”.

I crediti potrebbero variare a seguito di modifiche,da parte del Ministero della Salute, in funzione delle tabelle di attribuzione dei punteggi.

Date e Orari

8-9-10 Novembre 2019 8.30-13 e 14-18
20-21-22 Dicembre 2019 8.30-13 e 14-18

 

Sei un discente fuori sede? Puoi ottenere un prezzo agevolato se decidi di soggiornare nella struttura

Hotel Rondò, sede del corso. Contattaci per maggiori info.

AVVISO PER I PARTECIPANTI FUORI SEDE: PRIMA DI  SOSTENERE SPESE PER TRASFERIMENTI, CHIEDERE CONFERMA DELL’ATTIVAZIONE EL CORSO ALLA SEGRETERIA ORGANIZZATIVA, MEDIANTE CONTATTO TELEFONICO O MAIL. IN NESSUN CASO LA FORMATIVE ZONE SI ASSUME L’ONERE DI TALI SPESE.

Prezzi

€ 750 IVA inclusa 

Fino al 30 settembre 2019

€ 850 dal 01 ottobre 2019

 

Sconto di €50 dedicato agli iscritti SPIF AR

Per usufruire dello sconto inviare il certificato d’iscrizione tramite mail, verrete contattati dalla nostra segreteria

Modalità di acquisto

 

1 – Vai allo Shop tramite il tasto Iscriviti Ora;
2 – Effettua il pagamento dell’iscrizione e dei vari moduli:

il pagamenti devono avvenire entro un mese dall’inizio dei moduli.

Coordinate Bancarie

FORMATIVE ZONE
UNICREDIT
IBAN IT96R0200815714000105182490

 

Iscriviti alla Newsletter

Resta aggiornato sui nostri corsi

ACCEDI

INFO

Via Annino Gentile, 23

           71121 Foggia  - (FG)        

+39 339 280 69 61

 info@formativezone.it

 formativezone@pec.it

 Lun - Sab - 08:30 | 13:30

                              16:00 | 20:00 

 

STAY CONNECTED

  

 

2019 © Formative Zone | All Right Reserved | Sito Realizzato da WeebUp