fbpx
IL CERVELLO, LO STRESS, LA MUSICA E I CAMPI DI APPLICAZIONE DELLA 432HZ - D.O. Giuseppe Totaro
Oggi mi son divertito a ricercare tra le mie scartoffie la linea di congiungimento tra la musica i tempi di guarigione e soprattutto le frequenze hz che permettono la vasodilatazione. Mi stupisce quanto sia importante per il nostro corpo, come per quello animale, la risposta adattativa e poi guaritrice del piacere musicale anche non udito. Si il piacere, ovvero quello che viene sprigionato dalle serotonine.
 

Ma vediamo come e cosa accade…

Cervello stress e frequenza 432

La musica influenza il cervello ed il corpo, utile per alleviare lo stress, ridurre la depressione e contrastare stati mentali negativi. La ricerca ha evidenziato che alcuni dei principali modi in cui la musica può aiutarci a sentirci meglio, è ridurre l’ansia, migliorando l’ accettazione di sé e facilitando la comunicazione e le relazioni con gli altri, ascoltare musica è altamente legato all’aumento di stati di felicità.

La musica è stata utilizzata per migliaia di anni per le sue capacità di guarigione, il maggior sostegno scientifico all’uso della musica come terapia di guarigione però è decollato nei primi anni 2000. Come la musica influenza la mente ed il nostro corpo. Le particolari frequenze 432 e 528 hz.

Nel 2004, la Robert Wood Johnson Foundation ha pubblicato un rapporto basato su 600 studi che dimostrano che l’uso del suono e dell’abbinamento della luce in modo personalizzato può avere un effetto entusiasmante per quanto velocemente molti pazienti guariscono. Da quel momento, sempre più ospedali e altre strutture, soprattutto all’estero ma anche in Italia, hanno incorporato la musica come parte di uno sforzo per creare nuovi ambienti di guarigione olistica, dimostrando di essere un prezioso nel trattamento del trauma, di malattie comuni, contro la noia o l’irrequietezza l’esaurimento o l’affaticamento, utilizzata anche tra gli operatori sanitari.

Cervello stress e frequenza 432

Ascoltare musica a 432Hz risuona nel nostro corpo, libera blocchi emotivi e espande la nostra coscienza. 432 Hz ci consente di sintonizzarci sulla saggezza dell’Universo, sulla Divina Intelligenza e sulla nostra Anima. Crea Unità invece di separazione. Espande i nostri cuori e ci rende più compassionevoli e amorevoli. Una cosa è certa. Una persona che risuona d’amore ha una pace interiore – e questo è il punto di partenza per un mondo dove vivere in unità pace armonia con se stessi l’altro e Madre Terra.

La scienza moderna ha iniziato a riconoscere ciò che gli antichi mistici e saggi ci hanno detto per secoli; che tutto è in costante stato di vibrazione. Tutto fino alla più piccola particella fisica per le cose che non possiamo percepire con i nostri (ancora) sensi limitati. Lo stato di vibrazione più elementare è quello del suono. Tutto ha una gamma ottimale di vibrazioni (frequenza), e quella frequenza è chiamata risonanza. Quando siamo in risonanza, siamo in equilibrio. Ogni organo e ogni cellula del nostro prezioso corpo, assorbe ed emette suoni con una particolare frequenza di risonanza ottimale. La musica accordata a 432 Hz e 528 Hz crea risonanza nel nostro corpo fisico, mentale, emotivo e spirituale.

Solfeggio 528 Hz

Secondo il Dr. Leonard Horowitz, 528 Hertz è una frequenza centrale per la “matrice matematica musicale della creazione”. Più di ogni suono scoperto in precedenza, la “frequenza dell’AMORE” risuona al centro di tutto. Collega il tuo cuore, la tua essenza spirituale, alla realtà a spirale del cielo e della terra. Usato per restituire il DNA umano al suo stato originale e perfetto. Aumento della quantità di energia vitale, chiarezza della mente, consapevolezza, creatività risvegliata o attivata, stati estatici come profonda pace interiore, danza e celebrazione. 528 Hz la frequenza di guarigione attiva la tua immaginazione, intenzione e intuizione operando per il tuo scopo più alto e migliore.

Il Dr. Leonard Horowitz una delle voci più importanti sull’argomento, sottolinea che entrambi, 432Hz e 528 Hz sono in armonia con la geometria sacra e la natura e che non esiste nessun conflitto intrinseco tra le vibrazioni di 528Hz e 432Hz, entrambe le frequenze sono utili.

Allora ci chiediamo, quali dovremmo utilizzare?

La semplice opinione e risposta Dr. Leonard Horowitz è che dovremmo usare quella che funziona meglio per noi, anche se nelle esperienze della maggior parte delle persone, entrambi funzionano bene. In realtà, ognuna di queste frequenze ha dei vantaggi – e sono solo note diverse nella stessa musica celeste. Uno può risuonare più fortemente con noi anche in base a dove siamo attualmente nel percorso della nostra vita e nello sviluppo della coscienza, e va bene, ma non dovremmo respingere l’altro. Chissà, forse ti tornerà utile più avanti nel nostro viaggio.

Cervello stress e frequenza 432

Cervello stress e frequenza 432

Chi suona a 432 Hz?
Quali sono le frequenze benefiche?
Cosa sono ea cosa servono le frequenze del solfeggio armonico?
Perché ascoltare musica a 432 Hz?

 

Cervello stress e frequenza 432

Sia la frequenza d’amore a 432Hz che quella a 528Hz hanno dimostrato di creare vibrazioni curative per la mente, il corpo e lo spirito. Detto questo, noi come esseri umani cambiamo costantemente e i nostri canali energetici potrebbero aver bisogno di diversi intervalli di note o frequenze. C’è un’enorme quantità di persone che hanno effetti meravigliosi con musica sintonizzata su 432Hz. Tuttavia, esiste anche una significativa quantità di persone che hanno miglior risultati con Solfeggio 528 Hz. Io personalmente, come naturopata, utilizzo I brani a 432Hz e le meditazioni a 528Hz, che sono entrambi accordi della stessa perfetta melodia dell’Universo. Li utilizzo per me e nel mio lavoro, sono felice di vedere quanti benefici portano agli ascoltatori. Vi incoraggio a provare sia la sintonizzazione a 432Hz che la 528Hz e sentire la differenza nel vostro cuore.

Infine, come già detto sono Note della stessa musica celeste 432Hz e 528Hz sono di vitale importanza per la guarigione 432Hz e il sacro Solfeggio (inclusi 528Hz) stanno risuonando insieme in armonia. So che ci sono sostenitori e critici di entrambi i tipi di musica, ma mancano il fatto che una di queste accordature non sia migliore o peggiore.

432Hz e la frequenza dell’amore sono semplicemente note diverse della stessa musica. Conosco persone che hanno usato 432Hz per molti anni e poi hanno sintonizzato i loro corpi sulle vibrazioni del Solfeggio. Molti altri usano sia l’accordatura a 432Hz sia la musica a 528Hz per risuonare con l’energia divina ogni giorno. Vi incoraggio davvero a cercare di sintonizzarti su entrambi questi tipi di musica. 432Hz, 528Hz e altri toni Solfeggio hanno più cose in comune di quante ne possiamo immaginare e ci conducono nel nostro percorso verso lo stesso mondo invisibile e bellissimo di vibrazioni curative.

Cervello stress e frequenza 432

Cervello stress e frequenza 432

cervello-musica-e-frequenza-432

Il potere terapeutico del suono

Nella storia dell’uomo, il suono e la musica sono stati da sempre utilizzati per il benessere e la guarigione. Dagli antichi egizi ai tibetani, passando per gli indiani d’America, il suono ha rappresentato uno strumento centrale nelle cerimonie di guarigione e nei rituali ancestrali. Anche oggi vi sono moltissime applicazioni: la musicoterapia con le campane tibetane, i canti sacri dei mantra o gli icaros degli sciamani. Insomma, musica e frequenze sapientemente mescolati possono riequilibrare e armonizzare il corpo, la mente e l’anima.

Non serve molto per sperimentare il potere terapeutico del suono, basta ascoltare ad esempio il suono di un fiume d’acqua che scorre per vedere come si riduce subito lo stress e migliora il rilassamento. E’ così: i suoni e le frequenze hanno un effetto concreto sul cervello, sull’umore e lo stato d’animo.

Esistono già da tempo molte tipologie di brani “intonati” su determinate frequenze, come la musica a 432 Hz di cui abbiamo già parlato, che facilitano determinato stati interiori. Tuttavia nei suoni binaurali viene utilizzato un particolare processo che può essere utilizzato in modo più specifico.

Cosa sono i toni binaurali?

I binaural beats o binaural tones sono particolari suoni creati per produrre un determinato effetto a livello cerebrale. Verso la metà del 1800 Heinrich Wilhelm scoprì che i suoni ad una frequenza inferiore ai 30 Hz vengono percepiti da ogni orecchio in modo separato, creando un effetto che il cervello percepisce come un “battito” acustico. Cento anni più tardi Gerald Oster ebbe l’intuizione di utilizzare questo particolare fenomeno nel campo delle neuroscienze e della psichiatria, vista la possibilità di stimolare specifiche frequenze cerebrali.

Cervello stress e frequenza 432

Cervello stress e frequenza 432

binaural beats

Come funzionano?

Per farla semplice, diciamo che nei binaural beats il suono nei due canali audio (destro e sinistro) viene impostato a frequenze diverse. Facciamo un esempio: sul canale destro viene passata una frequenza di 315 Hz e sul sinistro una frequenza di 325 Hz. La differenza di 10 Hz che si viene a creare sarà la frequenza con cui entrerà in risonanza il cervello.

I tipi di onde cerebrali

Le onde cerebrali vengono classificate in 5 diversi tipi in base al range di frequenza, vediamo quali sono e a quali stati corrispondono:

  • onde delta (0,5 – 4 Hz): stato di sonno profondo;
  • onde theta (4 – 8 Hz): stato del sogno o attività creative;
  • onde alpha (8 – 14 Hz): stato di rilassamento o meditazione;
  • onde beta (14 – 30 Hz): stato normale di veglia;
  • onde gamma (30 – 70 Hz): stato di estasi.

Come usare i suoni binaurali

Quindi quando si crea una differenza di frequenza tra il canale destro e sinistro, questa sarà la frequenza su cui il nostro cervello si “sintonizzerà”. Per cui, se la differenza è di 10 Hz – per tornare al nostro esempio – andrò a stimolare le onde cerebrali alpha e si produrrà di conseguenza un effetto di rilassamento nella mente e nel corpo. Questo permetterà di stimolare uno stato di rilassamento che può favorire il sonno o magari la meditazione. E’ sempre consigliato (io direi necessario) l’uso delle cuffie o degli auricolari, proprio perché il canale destro e sinistro dell’audio hanno frequenze diverse e soprattutto perché il “battito” bineurale è una interpretazione del cervello.

Gli effetti benefici dell’ascolto

Pur non essendoci evidenze scientifiche complete, quello che come sempre ti invito a fare è sperimentare personalmente. Come sempre, occorre sottolineare che ogni strumento, tecnica o anche sostanza che utilizziamo, semplicemente possono favorire la guarigione e il benessere, ma sono solo di aiuto all’organismo che è l’unico che attua il processo di guarigione. Detto questo, personalmente ho ascoltato diverse tipologie si suoni binaurali e posso dire che su di me hanno un effetto positivo, tuttavia ognuno di noi è diverso e quindi le risposte del sistema possono essere differenti.

Quindi non tutti ne avranno beneficio o lo percepiranno, ma effetto placebo a parte, c’è da dire che tecniche così “sottili” (come anche nell’uso dei fiori di Bach o nell’omeopatia) vedere i risultati potrebbe non essere immediato. Puoi trovare online moltissimi suoni binaurali o brani con specifiche frequenze create per diversi scopi:

  • migliorare il benessere generale;
  • stimolare determinate attività dell’organismo (es: digestione);
  • favorire la meditazione, il rilassamento;
  • facilitare la funzionalità di specifici organi;
  • calmare l’ansia e migliorare il sonno;
  • migliorare concentrazione, studio e memoria;
  • lasciare andare emozioni negative.

La proporzione che deriva dalle 6 principali frequenze, crea ottave superiori corrispondenti alla geometria sacra del Codice da Vinci. Prendiamo in considerazione tutte le 9 frequenze studiate dal dottor Joseph Puleo e il dottor. Leonard Horowitz e per ognuna vediamo dove e in che modo lavorano sul nostro corpo fisico, energetico e spirituale:

Cervello stress e frequenza 432

Cervello stress e frequenza 432

Cervello stress e frequenza 432

Cervello stress e frequenza 432

Cervello stress e frequenza 432

174 HZ

Questa frequenza dà senso di sicurezza e di amore. Favorisce lo sblocco del DNA. Aiuta ad alleviare il dolore fisicamente ed energeticamente come se fosse un’anestetico naturale. Dona agli organi un senso di sicurezza, la sicurezza e l’amore, motivandoli a fare del loro meglio per tornare al loro stato ottimale.

285 HZ

Agevola un profondo senso di connessione con Madre Terra. Questa frequenza aiuta a portare equilibrio nei campi multi-dimensionali di consapevolezza, accedendo attraverso la legge della verità e della saggezza. Opera su campi di energia, campo aurico, corpo eterico, mentale che sono responsabili della purezza e perfezione degli organi umani. Influenza quei campi mandando un messaggio utile a ristrutturare l’organo danneggiato.

396 HZ

Tono associato al rilascio di schemi emotivi. Liberi dall’ansia e dai sensi di colpa che spesso rappresentano uno dei principali ostacoli alla realizzazione interiore, favorisce il raggiungimento degli obiettivi nel modo più diretto. Rende consapevoli degli obiettivi e delle aspirazioni attraverso la creazione di un fortissimo campo magnetico “Prana di energia”. E’ una frequenza che lavora nel piano materiale.

417 HZ

È il tono del cambiamento, aiuta a lasciare andare il passato. Associato alla rottura di schemi emotivi cristallizzati. Collegato con i processi di risonanza o processi di amplificazione. Utilile anche per sciogliere i blocchi creativi o per risvegliare latenti potenzialità umane perchè sollecita la cellula e il DNA a funzionare in un modo ottimale, sfruttando tutto il suo potenziale.

528 HZ

Conosciuta come “la frequenza Miracolo” la nota è il Mi (Mi-raculi Gestorum) Apre la persona alla possibilità di profonde esperienze spirituali o di illuminazione spirituale. Rigenera e armonizza il DNA. In genetica è usata per il fissaggio del DNA e per neutralizzare i possibili difetti del codice genetico ereditato. Elimina i disturbi della struttura cristallina delle molecole d’acqua nel liquido cellulare, restituendo al DNA la sua struttura originale. Il processo di riparazione del DNA da seguito a numerosi effetti benefici: maggiore quantità di energia vitale, lucidità mentale, consapevolezza, risveglio e attivazione della creatività, stati di estasi, come una profonda pace interiore e grande gioia. Questa frequenza, più di ogni altra, incarna il campo unificato della metafisica musicale nella matrice a spirale dell’universo frattale. Può essere utilizzata prima di andare a dormire anche per cancellare le “basse frequenze” derivanti da pessime situazioni vissute o emozioni provate durante il giorno.

639 HZ

Apertura e connessione nei rapporti umani. E’ utilizzata per trattare i problemi di relazioni famigliari, tra partner, amici o per problemi sociali. Incoraggia le cellule a comunicare con l’ambiente circostante, creando relazioni armoniose di comprensione, di tolleranza e amore. Questo tono è utilizzato per lo sviluppo della percezione extrasensoriale, per la comunicazione con i mondi paralleli o sfere spirituali, perché colma le distanze, differenze e i conflitti. La nota è il FA (“Fa-muli tuorum”) può rappresentare le famose 144000 persone che potrebbero, secondo le profezie del Libro della Rivelazione, portare il cambiamento della coscienza collettiva.

741 HZ

Stimola il risveglio interiore. E’ conosciuta anche come la frequenza della “pulizia” perchè favorisce la guarigione delle cellule con la pulizia e la rimozione delle tossine dalla cellula stessa (“Risolvi polluti”). Pulisce la cellula da diversi tipi di radiazioni elettromagnetiche, altri tipi di radiazioni o sostanze tossiche al fine di consentire l’apertura, la fluidità e la vicinanza al mondo spirituale.

852 HZ

Ritorno all’ordine spirituale, alla Sorgente. Questo tono è associato ad una frequenza di puro amore: l’amore incondizionato. Direttamente collegato al principio della luce e la luce è una forma superiore di bioenergia. Introduce ad alti livelli vibrazionali. Sensibilizza e apre la persona a esperienze spirituali, con origine direttamente nello Spirito.

963 HZ

Ritorno all’Uno. Vi permette di sperimentare la vostra vera natura. l’Unità, cui è collegato tutto. Risveglia qualsiasi sistema al suo perfetto stato originale. Consente una sorta di “illuminazione cellulare”, e la trasformazione della cellula ad un livello superiore.

Le Frequenze del Solfeggio

I metodi di guarigione vibrazionale rappresentano nuovi modi per affrontare la malattia. I praticanti della medicina energetica sottile tentano di correggere le disfunzioni nell’organismo umano attraverso la manipolazione dei livelli invisibili della struttura e delle funzioni umane integrate. La guarigione a livello di anatomia umana e di energia sottile si basa sulla comprensione della nuova fisica in base alla quale tutta la materia è, in effetti, una manifestazione di energia. Come la scienza e la tecnologia si evolvono per rendere visibile ciò che era un tempo invisibile, sempre più scienziati e medici saranno costretti a cambiare il loro punto di vista sulla natura estesa degli esseri umani …” David Hulse

Negli ultimi anni, un potente strumento di guarigione è stato reintrodotto al mondo! Le antiche frequenze Solfeggio. Grazie al Dr. Leonard Horowitz e il dottor Giuseppe Puleo. E’ stato il dottor Giuseppe Puleo che ha riscoperto i suoni Solfeggio negli anni ’70, trovando le frequenze curative (misurate in hertz) di questi suoni. La cosa interessante è che ha trovato queste frequenze codificate nella Bibbia, nel libro dei Numeri, capitolo 7, versi 12-89. Ha usato il metodo pitagorico di riduzione dei numeri per svelare i misteriosi sei modelli matematici codificati: 396, 417, 528, 639, 741 e 852.

La storia dei toni solfeggio inizia con il re Davide, che passò i segreti a Salomone. Qualche tempo dopo Salomone i toni sono stati perduti. David è stato l’autore di quattro toni, che ha creato con le corde della sua lira. Questi toni sono tutti utilizzati con i salmi anche da David. La matematica dei toni corrisponde alla matematica dei salmi (geometria). Il Cantico dei Cantici è stato considerato il più sacro dei salmi.

Cervello stress e frequenza 432

Il matematico greco Pitagora (580-500 a.C.) faceva parte di una scuola di matematici chiamati Pitagorici. Ha trovato la lunghezza delle note con le relative lunghezze di corda e calcolate dalla relazione tra la lunghezza della stringa e la nota prodotta. Ha anche scoperto che il rapporto tra le varie frequenze sonore è l’inverso del rapporto delle lunghezze delle stringhe.

Durante la creazione del canto gregoriano i toni sono stati riscoperti nel solfeggio, quelli basati su cinque note. Più tardi è stata aggiunta una sesta nota. Queste sono basate sulle scoperte di Pitagora e la sua armonia delle sfere. Anche questi sono stati successivamente perduti. Negli anni ’90, al Dr. Joey Puleo è stato confidato il mistero del geometria in una visione e le effettive frequenze in apparizioni di Giosuè e di un angelo che per il dottor Puleo non ha nome.

Dopo la fine del millennio a Joseph Crane è stato detto in una apparizione dell’Arcangelo Michele che due scale solfeggio esistono, una sacra e una profana. La sacra è conosciuta come il “solfeggio segreto“. Più tardi, Michael ha dato a Joe Crane sei delle frequenze del sacro solfeggio per essere utilizzate nella guarigione e, più recentemente, ha detto a Crane che un sottoinsieme delle frequenze esistenti, è chiamato “frequenze del Maschile Divino“.

Ci sono tre livelli per i toni solfeggio: l’archetipaleo (terrena), il Divino (celeste), e l’Universale (cosmico). All’interno di ogni livello ci sono due componenti, il maschile e il femminile. Il femminile è costituito da toni in ogni livello, mentre il maschile è composto da sei toni. Tutti i toni dei vari livelli vengono composti per creare un’armonica o “tono di Unità“. Gli scienziati hanno da tempo notato che la musica possa influire sulla circolazione del sangue e per esempio “cambiare la sua frequenza“, dice Sergei Shushardzhan, uno dei più grandi specialisti in musicoterapia. Tuttavia, dopo poco tempo gli scienziati si sono resi conto che la musicoterapia è un ramo di una scienza interdisciplinare che è venuta in essere a livello della interazione di molte aree.

C’è un lato puramente fisico del fenomeno poiché la musica è suono, ritmo, frequenza ecc.. Allo stesso tempo c’è un aspetto medico di essa – una reazione del corpo alla musica a livello psicologico e cellulare. Il nostro team, per esempio, ha condotto una serie di esperimenti di grande interesse che coinvolgono le cellule tumorali e le cellule microbiche. Le colture cellulari sono state collocate tra gli altoparlanti e sottoposte ai suoni della musica in quattro diversi stili: classico, di facile ascolto/sinfonico, rock e inni medievali. Quest’ultimo è risultato avere il maggiore impatto. I processi di interazione sono molto complessi. In generale, uno stile di musica è in grado di stimolare la crescita delle cellule mentre altri possono sopprimere.

Probabilmente il metodo aiuterà i ricercatori a trovare una chiave per controllare i processi cellulari e scoprire un modo per capire il meccanismo per lo sviluppo di neoplasie“, dice Shushardzhan. Questa macchina rappresenta il ritorno dei toni solfeggio per l’umanità. Le frequenze vengono utilizzate in tutto il mondo per guarire e far evolvere la coscienza. Si raccomanda vivamente di suonare queste frequenze solo con amorevole intento per se stessi e per gli altri. Se utilizzate in modalità ripetizione hanno un effetto ancora maggiore.

Cervello stress e frequenza 432

Guarire con le Frequenze Solfeggio

  • migliorare l’umore e la mobilità delle persone con la malattia di Parkinson;
  • ridurre la necessità di sedativi e antidolorifici durante e dopo l’intervento chirurgico;
  • diminuire la nausea durante la chemioterapia;
  • aiutare i pazienti a partecipare ai trattamenti medici con ridotte degenze ospedaliere;
  • alleviare l’ansia;
  • abbassare la pressione sanguigna;
  • alleviare la depressione;
  • migliorare la concentrazione e la creatività.

Ascoltare le Frequenze Solfeggio ogni giorno può avere un grande impatto sul vostro benessere fisico ed emotivo così come la vostra salute generale. Si raccomanda di collocare i diffusori il più vicino possibile al vostro corpo durante la seduta e di collocarsi in una posizione confortevole. Le Frequenze Solfeggio rendono felice il vostro cervello e aiutano a migliorare lo stato emotivo della mente.

Liberazione dalla paura

La fonte della saggezza penetra la mente e il cuore con questa miscela armonica eliminando gli ostacoli alla pace. La Vera memoria viene ripristinata e consente di avere accesso ai tesori della conoscenza interiore. Le influenze di forza e di equanimità preparano la strada per la liberazione. Disagi e dolore fisico – dal dolore postoperatorio ai dolori cronici – possono essere alleviati con le frequenze che scorrono, dicono i ricercatori. Uno studio della Yale University School of Medicine ha scoperto che le persone che ascoltano la loro musica preferita durante la veglia, nel corso di un intervento chirurgico necessario di minor quantità di farmaci sedativi rispetto a quelli che non hanno ascoltato la musica.

Trasmutazione

La rivelazione della verità consente alla persona di liberare e convertire le apparenti difficoltà e le battute d’arresto, portando ordine e ascolto interiore a nuove altezze di auto-trasformazione personale. L’orientamento interno è risvegliato e corregge le relazioni e la comunicazione instillando l’espressione di una visione chiara e di potere.
Le frequenze Solfeggio hanno aiutato molte persone con problemi di sonno ad addormentarsi più rapidamente o di tornare a dormire più facilmente dopo un risveglio nel mezzo della notte.

DNA Repair (Miracolo)

L’intuizione aumenta e dirige la qualità della ragione, unendo la fonte di sapienza e di luce attraverso il ricordo del miracolo riscoperto in ogni momento. La persona è dotata di forza e di pace il cui scopo è svelato attraverso gli strumenti del libero arbitrio e la guida divina. Il biofisico e biologo molecolare russo Pjotr Garjajev e i suoi colleghi hanno anche esplorato il comportamento vibrazionale del DNA. In breve, la linea di fondo è stata: “I cromosomi vivi funzionano come un computer olografico, usando radiazioni laser endogene del DNA.”

Ciò significa che sono riusciti, per esempio, a modulare certi modelli di frequenze (suono) su un tipo laser, che ha poi influenzato la frequenza DNA – e quindi alterato la informazione genetica.

Armonizzazione relazione

La depressione si è attenuata per 20 persone, tra i 30 e gli 84 anni, che sedevano vicino alle Fequenze Solfeggio. “Musica e frequenze sono in grado di attivare la risposta di rilassamento che aiuta a promuovere la respirazione profonda, l’abbassamento della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna, a sciogliere le tensioni muscolari e creare meno stress. Possono aiutare i malati di cancro a dormire meglio, la difficoltà a dormire è un problema comune per i malati di cancro”.

L’espansione di coscienza

La chiarezza permette l’apertura e la espansione di una mente che ha il potere di sé, organizzato e gratuito. La resistenza interna è ottimizzata per incanalare espressioni di puro amore e aspirazioni.

Risveglio dell’intuizione

Questa frequenza stabilisce la forza attraverso la gioia nel riconoscimento che l’ascoltatore è connessoo alla Fonte di ogni vero potere. L’intuizione e l’emozione sono connesse, protette e ampliate: la Voce Interiore diventa chiara e forte nella rivelazione del proposito divino.

PERCHE’ MOZART, VERDI E PINK FLOYD USAVANO LA FREQUENZA 432 HZ

432Hz nasce da una naturale risonanza con le frequenze alla base del nostro organismo e dell’universo. La musica regolata su 432 Hz si propaga nel corpo e nella natura, donando energia e senso di pace, oltre a dare al suono un carattere più chiaro e caldo.

Per mezzo dell’accordatura del LA a 432 si arriva ad un Do di 256Hz, e all’interno di questa scala 8 Hz diventano il 27° sopratono di DO. Per il principio delle armoniche secondo cui a un suono prodotto si aggiungono multipli e sottomultipli di quella frequenza, anche i Do delle altre ottave cominceranno a vibrare per “simpatia”, facendo risuonare naturalmente la frequenza di 8Hz.

8 HZ ALLA BASE DELLA VITA

8Hz è il “battito” fondamentale del pianeta, noto come “risonanza fondamentale di cavità Schumann”. 8 Hz è la frequenza su cui opera la molecola del DMT, una sostanza allucinogena prodotta dalla nostra ghiandola pineale; 8 Hz sono la frequenza di replicazione del DNA umano e 8 Hz sono anche il ritmo delle onde Alfa del cervello nella quale i nostri “processori paralleli”, o bi-emisferi cerebrali, sono sincronizzati per lavorare insieme; Dalle leggi di Keplero si sa che l’arrangiamento planetario del nostro sistema solare segue la scala di sintonia DO a 256 Hz, e questi ultimi sono persino un’ottava all’interno del Frattale Triangolare di Sierpinski.

8 HZ E RISVEGLIO DELLE FACOLTA’ UMANE

Ananda Bosman afferma che la neocorteccia, per il 90% “non assegnata”, viene risvegliata in questa sincronizzazione, operando in tutti i dentriti delle cellule con il flusso massimo di informazioni per quella scala. Le onde di consapevolezza “ordinarie” variano da 14 a 40 Hz. In questo range operano solamente alcuni dentriti delle cellule del cervello che utilizzano prevalentemente l’emisfero sinistro come centro di attività, dove il flusso di informazioni è miliardi di volte più debole. Un po’ come quando si utilizza un vecchio processore 386 comparato ad un Pentium di ultimissima generazione. In altri termini, a 8 Hz ognuno di noi potrebbe operare esattamente come un super-computer.

Cervello stress e frequenza 432

Moltissimi ricercatori e musicisti hanno sperimentato tale beneficio tanto da sostenere con vigore che l’Accordatura Naturale è data solo sincronizzandosi sul LA a 432Hz. Questa frequenza già appartenuta al passato dell’uomo (vedi strumenti antichi greci ed egizi) è stata sostituita dal comune La 440Hz nel 1953 a Londra (dopo il tentativo del ministro della propaganda nazista Joseph Goebbels, nel 1939, di ottenere lo stesso risultato). Molti sono i sostenitori della cosiddetta accordatura aurea: da Mozart ai Pink Floyd a Mick Jagger, cantante dei Rolling Stones a livello internazionale, mentre in Italia da A. Bosman, Flavia Vallega, Andrea Doria a Riccardo Tristano Tuis. Fu sostenuta anche da Verdi, e in tempi più recenti da Pavarotti e Placido Domingo.

Cervello stress e frequenza 432

Cervello stress e frequenza 432

Cervello stress e frequenza 432

Cervello stress e frequenza 432

Cervello stress e frequenza 432

Cervello stress e frequenza 432

Cervello stress e frequenza 432

Cervello stress e frequenza 432

Inonazione scientifica

la verdiano

Giuseppe Verdi in una lettera del 1884, indirizzata alla commissione musicale del governo italiano, che non ebbe successo nel suo tentativo, parlava di una riduzione che anche lui avrebbe visto di buon grado e cioè dal corista “normale” di 435Hz ad un corista di 432Hz, scrivendo al riguardo una frase di notevole importanza: “per esigenze matematiche“.

Maria Renold (1917 – 2003) nella sua interessante opera dal titolo: “Intervals, Scales, Tones and the Concert pich C 128Hz”, in cui con dati di grande fascino e ricchezza scientifica delucida in termini pitagorici tra altre informazioni vitali il 128Hz e il 432Hz conducendo il lettore ai frutti delle sue pluriennali ricerche, indicando l’importanza del LA 432Hz. In concerti eseguiti con strumenti accordati sul La a 440 hz gli ascoltatori assumevano atteggiamenti polemici, antisociali. Ma gli stessi ascoltatori, invitati a riascoltare lo stesso concerto, stavolta eseguito con strumenti regolati su un La a 432 hz, acquistavano un atteggiamento positivo, se non entusiasta. Non solo, 9 ascoltatori su 10 apprezzavano di più il secondo concerto, pur non sapendo indicare il motivo.

LA MUSICA A 432HZ GUARISCE

 

Molti medici e studiosi asseriscono che il motivo per cui una parte del corpo si ammala è perché la relativa frequenza si è alterata e, conseguentemente, il corpo vibra in modo disarmonico. L’essere in salute, secondo questi scienziati, è un vibrare all’unisono in modo armonico. Se si conosce la corretta frequenza di risonanza di un organo sano e la si proietta sulla parte malata, l’organo può tornare alla sua frequenza normale e quindi guarire. Se, al contrario, si proietta una frequenza disarmonica su un corpo sano, questo si ammala.

La musica a 432Hz essendo accordata sulle frequenze di armonia dei processi biochimici del nostro corpo sostiene e attiva il processo di guarigione. Alla cosiddetta frequenza dell’universo, vengono associati numerosi benefici psicofisici.. possiamo definirlo un “potere curativo“. Le onde sonore, infatti, modificano le caratteristiche corporee quali la respirazione, il battito del cuore, la sudorazione, le onde cerebrali e la risposta neuro-endocrina, stimolando l’equilibrio ed il rilassamento della mente e del corpo.

Cervello stress e frequenza 432

Musica a 432Hz.

La particolare frequenza che Guarisce corpo e mente.

Lo diceva anche Nikola Tesla. Da tempo sappiamo quanto sia benefica l’azione della musica nel nostro corpo, essa può trasmetterci emozioni contrastanti e svariate che penetrano fino al nostro inconscio! Basta pensare alla musicoterapia.

Viaggiando e lasciandosi cullare dalla musica, possiamo riceve diverse emozioni: allegria, tristezza, malinconia, energia, benessere, tranquillità ecc. Già questo deve farci riflettere.

Ma approfondiamo meglio questo argomento ed addentriamoci in un mondo che è davvero tutto da scoprire.

Tutto ciò che noi possiamo udire (e non solo) è generato da vibrazioni, le quali si misurano in Hertz (Hz), ovvero le oscillazioni al secondo. Lo standard della maggior parte della musica che siamo abituati a sentire è 440 Hz. Ci sono studi che dimostrano che l’universo vibra ad una frequenza diversa, ovvero 432 Hz. Proprio questa sarebbe la frequenza che è in grado di ristabilire in noi una armonia ed un benessere che arriva fino alla guarigione. Gli studi rivelano che 432Hz è una frequenza interconnessa ai processi fisiologici del DNA del cervello.

Attualmente, di norma, tutti gli strumenti vengono accordati considerando il “LA” a 440 Hz. Alla cosiddetta frequenza dell’universo, vengono associati numerosi benefici psicofisici; essi non sono benefici finti o ipotetici bensì REALI E TANGIBILI.

La sua azione può essere considerata “potere curativo“.

Le onde sonore, infatti, modificano le caratteristiche corporee quali:

  • la respirazione,
  • il battito del cuore,
  • la sudorazione,
  • le onde cerebrali e la risposta neuro-endocrina,
  • stimolano l’equilibrio ed il rilassamento della mente e del corpo.

Persino il grande scienziato Nikola Tesla, affermava che se vogliamo conoscere i segreti dell’universo è necessario pensare in termini di energia, frequenza e vibrazioni. Dunque anche il nostro corpo, è costituito da energia che vibra a frequenze diverse. Questo significa che ogni determinato suono emanato ad una certa frequenza agisce in maniera positiva o negativa all’ interno del nostro organismo.

Oggi grazie alle conoscenze che sono state incamerate è stato possibile unire le informazioni relative alla teoria musicale dei Frattali con il tuning a 432 Hz, per cominciare a comporre la loro musica in modo coerente e in armonia con:

  • il cuore umano (battiti cardiaci);
  • la doppia elica del DNA (frequenza di replicazione);
  • l’intuizione della sincronizzazione bi-emisferica del cervello;
  • la Frequenza fondamentale della risonanza di Schumann;
  • la geometria musicale della ‘creazione’;

Cervello stress e frequenza 432

Cervello stress e frequenza 432
Cervello stress e frequenza 432

Tutto questo è dimostrabile scientificamente. É conosciuta come scienza Cimatica, o scienza delle onde. Quest’ultima per chi non lo sapesse, esiste da millenni, tant’è che ne parlavano già i Veda nei loro testi. In pratica secondo la Cimatica, tutto l’universo è una sinfonia di suoni e vibrazioni, quindi questa scienza studia le forme prodotte dalle onde, ossia le frequenze vibratorie, sonore, elettromagnetiche, e cosi via.

La musica è prima di tutto un evento corporeo. Qualcosa di reale che noi viviamo sulla nostra pelle. È il senso del tatto ad essere totalmente coinvolto dal suono, proprio attraverso la pelle.

Già se sei arrivato fin qui allora ti ringrazio per la lettura…

grazie !

cervello-musica-e-frequenza-432

cervello-musica-e-frequenza-432

cervello-musica-e-frequenza-432

cervello-musica-e-frequenza-432

cervello-musica-e-frequenza-432

cervello-musica-e-frequenza-432

cervello-musica-e-frequenza-432

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Resta aggiornato sui nuovi corsi.

Scopri tutte le novità con gli articoli del nostro Blog.

You have Successfully Subscribed!